7 aspettative da lasciar andare per semplificarti la vita

Le aspettative possono avere implicazioni diverse, a seconda dell’ambito in cui le applichiamo. Potremmo pensare che non tutte le aspettative siano negative per la nostra vita. Ci aspettiamo il meglio per i nostri figli, il che è certamente un bene: se qualcosa non va secondo le nostre aspettative, possiamo correggere il tiro. Abbiamo grandi aspettative per la nostra carriera e, se esse vengono disattese, si accende un campanello d’allarme che può aiutarci a rimetterci in carreggiata. Ci aspettiamo che la legge di gravità continui a fare il suo lavoro, e quindi possiamo vivere senza dovercene preoccupare. A ben guardare, però, anche in queste situazioni, a fare davvero la differenza non sono le nostre aspettative ma i valori in cui crediamo, come il senso di giustizia, la gentilezza, l’amore. Ogni volta che quei valori ci segnalano che qualcosa non sta funzionando, cerchiamo di agire per il meglio facendo l’azione che ci sembra più giusta.

In questi casi, come in qualunque situazione, le aspettative in realtà peggiorano le cose. Quando le nostre aspettative vengono deluse, infatti, non solo dobbiamo affrontare il problema che si è verificato, ma dobbiamo anche gestire la frustrazione che ne deriva. Per questo motivo, più aspettative riusciamo a lasciar andare, più semplice diventerà la nostra vita di tutti i giorni. Tutte noi abbiamo, a livello consapevole o inconscio, una serie di aspettative su come il mondo dovrebbe andare. Riuscire a liberarsi di una parte di esse, ci aiuta a vivere meglio.

Ecco 7 aspettative che forse non sai di avere che puoi lasciar andare per semplificarti la vita:

  1. Non aspettarti che le persone ti conoscano davvero. Sarebbe fantastico se le persone avessero tutte una grande opinione di te. Purtroppo, però, ognuno si fa le proprie opinioni in modo arbitrario e ti capiterà senz’altro che le persone pensino di te cose non vere. Magari non sono sulla tua lunghezza d’onda, magari non conoscono tutta la storia, magari per quanti sforzi tu faccia, non sono disposte ad ascoltarti. Lascia andare quest’aspettativa. Non hai bisogno di essere la donna che gli altri si aspettano che tu sia. Ciò che puoi fare è comportarti con integrità, essere gentile e fidarti del fatto che i pensieri che le persone fanno su di te dicono molto più di loro che di te.
  2. Non aspettarti che gli altri facciano le stesse scelte che faresti tu. Prendi atto di una verità inconfutabile: gli altri prendono delle decisioni su cui non sei d’accordo o che non capisci. Smetti di chiederti come mai tuo marito continua a pagare l’abbonamento in palestra se non ha mai tempo di andarci. O perché i tuoi vicini lasciano sempre accesa la luce del garage, sprecando risorse economiche e ambientali. Se ti aspetti che il mondo funzioni sempre in un certo modo, non farai altro che lasciarti consumare dall’indignazione, dalla collera o dall’angoscia, ma non risolverai i problemi degli altri.
  3. Non aspettarti di non poter avere qualcosa in comune con le persone con cui non sei d’accordo. Quella donna guarda solo film sentimentali che trovi noiosi e scontati, quell’uomo insegue l’apparenza mentre tu badi alla sostanza, con quell’altra persona ti trovi sempre in disaccordo su qualunque argomento. Tu e gli altri, per quanto diversi possiate essere, avete sicuramente dei punti di connessione: magari il punto di incontro è che amate i vostri figli e volete creare un mondo migliore per loro. Oppure avete bisogno di essere accettati come siete e di essere amati. A volte siete spaventati. Puoi entrare in connessione con chiunque, incontrandolo sul piano della sua umanità.
  4. Non aspettarti che le cose andranno come devono andare. A volte succede: le cose vanno proprio come avresti voluto o come ti saresti aspettata. Altre volte no. Più ti liberi delle aspettative sui risultati, più puoi essere realmente presente per ciò che sta succedendo nella tua vita.
  5. Non aspettarti che le cose andranno per forza male. È meglio aspettarsi il peggio ed essere piacevolmente sorpresa quando le cose vanno a finire bene? Non proprio. Stai ancora sprecando energie su un’aspettativa che non ti aiuta e, allo stesso tempo, stai bloccando la speranza e l’immaginazione. Essere presente esattamente dove sei per affrontare qualunque cosa accada è più utile che aspettarsi che le cose siano migliori o peggiori di come saranno.
  6. Non aspettarti che, se cambi le circostanze esterne, i tuoi conflitti interiori spariranno. Puoi cambiare tantissimi aspetti della tua vita ma, se hai qualcosa che ti tormenta dall’interno, non ti sentirai meglio di conseguenza. Se ciò di cui hai bisogno è l’amore, la compassione, la fiducia, l’accettazione o uno scopo, sappi che solo mettendo in atto dei cambiamenti interiori potrai ottenere dei risultati concreti. Non puoi colmare questi bisogni con un nuovo lavoro, una nuova casa, una nuova città o un nuovo paio di jeans. Magari ti sembrerà che le circostanze esterne possano aiutarti ma saranno dei palliativi momentanei se non metterai in atto dei cambiamenti nel tuo cuore. Aspettarti che i cambiamenti esteriori incontrino i tuoi bisogni emozionali, psicologici e spirituali ti lascerà frustrata, non certo soddisfatta.
  7. Non aspettarti che, prima o poi, arriverai finalmente a destinazione. La tua vita non è un viaggio su Google Maps. In nessun momento la vocina registrata ti segnalerà che la tua destinazione è stata raggiunta. La vita è un viaggio continuo: crescerai e cambierai per sempre. Non lasciare che l’aspettativa di giungere chissà dove ti sei imposta di arrivare ti porti via la gioia di essere qui e ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi