È arrivato il momento di accettare completamente chi sei

Cosa vuol dire accettarsi? Partiamo da un chiarimento: accettarsi non è sinonimo di rassegnarsi, come si tende a credere. Spesso, infatti, per accettazione si intende quell’atteggiamento di sconfitta di fronte ai propri errori e alle proprie debolezze, a causa del quale si smette di cercare di cambiare ciò che non ci piace di noi. Accettarsi significa abbracciare completamente chi siamo, con quello che ci piace di noi, insieme a ciò che ci piace meno o che addirittura detestiamo. Significa essere consapevoli di come siamo, nel bene e nel male, senza giudizio. Significa essere oggettive su punti di forza e punti deboli, senza per questo mettere in discussione il nostro valore intrinseco. Anche se abbiamo fatto errori e passi falsi, accettarsi completamente significa scindere la persona e le azioni, ossia essere in grado di fare in modo che le nostre azioni non definiscano il nostro valore come persone. È da questo punto di osservazione compassionevole verso di noi, nella nostra interezza, che inizia il cambiamento.

Perché è importante accettarsi

Riuscire ad accettarsi stabilizza gli sbalzi d’umore e amplifica le emozioni positive. Chi riesce a praticare l’accettazione di sé è in grado di costruire una vita più felice, perché più consapevole. Le donne che identificano il proprio valore con l’assomigliare a determinati canoni (di bellezza, di successo, di status sociale) finiscono per paragonarsi in continuazione agli altri. Da questo confronto escono sconfitte, proprio perché tendono a conformarsi a modelli irraggiungibili. Si percepiscono, così, inadeguate, fallimentari, e iniziano a sentirsi a disagio sia con sé stesse che in rapporto agli altri.

Quando riesci ad accettarti, sperimenti una serie di altri benefici:

  • Ti senti più libera di essere te stessa
  • Sei più intraprendente e ti assumi rischi senza pensare (troppo) alle conseguenze
  • Hai meno paura di fallire
  • Vivi la tua vita seguendo le tue regole e non quelle imposte da qualcun altro
  • Sviluppi una maggiore compassione per te stessa
  • Quando sbagli, il tuo critico interiorizzato non infierisce
  • Sei più autonoma e indipendente nelle tue scelte
  • Ti preoccupi meno di compiacere gli altri
  • La tua autostima ha un’impennata.

Hai bisogno di accettarti di più?

Molte, moltissime donne fanno fatica ad accettarsi per come sono. Questo dipende in gran parte da come siamo state educate perché la capacità di accettarsi si sviluppa intorno agli otto anni. Se le persone che si sono prese cura di noi ci hanno lasciato intendere che non eravamo abbastanza attraenti o sveglie o brave, potremmo aver interiorizzato la credenza di poterci accettare solo a determinate condizioni. Come puoi sapere se sei una donna che ha problemi di accettazione? Fai caso a questi segnali:

  • Tendi a essere pessimista e disfattista
  • Hai difficoltà a riconoscere quando sbagli e a mostrare le tue debolezze
  • Hai un atteggiamento sempre molto critico nei tuoi confronti
  • Ti chiedi spesso chi sei, perché il più delle volte hai l’impressione di non riconoscerti
  • Vorresti essere diversa da come sei.

Imparare ad accettarsi si può

È una bella sfida imparare l’accettazione ma voglio che tu sappia che puoi farlo, se vuoi. Non avverrà da un giorno all’altro, sarà un processo lento ma se è un obiettivo che ti sta a cuore, se sarai costante ci riuscirai. Ti do qualche suggerimento per allenare la tua capacità di accettazione di te:

  • Inizia a perdonarti. Riconosci che, anche se hai sbagliato in determinate occasioni, hai fatto il meglio che potevi in quel dato momento. Non puoi cambiare il passato ma, se non riesci a perdonarti, gli errori passati condizioneranno il tuo presente e peseranno sul tuo futuro. Potrebbe esserti utile pensare che non sei più la persona che ha fallito in passato e che oggi sei la persona che sei proprio grazie a tutte le esperienze che hai vissuto, anche quelle che consideri negative.
  • Accogli tutte le tue emozioni. Quando cerchi di accettare parti di te di cui non vai fiera, immancabilmente emergono emozioni che vivi come negative. In modo istintivo tenderai ad allontanare quelle emozioni, proprio come accade quando cerchi di alleviare un dolore fisico. È importante che impari a stare con le tue emozioni, guardale con curiosità e distacco. Passa un po’ di tempo con quelle emozioni e poi chiediti cosa puoi imparare da esse. Potrebbe anche capitare che tendi a respingere emozioni positive. Anche in questo caso, cerca di essere accogliente con ciò che provi.
  • Rinuncia a essere perfetta. Uno dei maggiori ostacoli all’accettazione è il desiderio di perfezione. In quanto esseri umani, siamo per definizione fallibili. Se non accetti questo fatto, tenderai a evitare situazioni che possono esporti al fallimento e quindi non svilupperai il tuo potenziale. Solo imparando che i fallimenti fanno parte di un percorso di crescita e diventando consapevole che le imperfezioni ti rendono unica, potrai arrivare a una piena accettazione di te.
  • Smetti di paragonarti agli altri. Uno dei motivi per cui accettarsi è così difficile è perché ci paragoniamo continuamente a qualcun altro, la cui vita ci sembra più affascinante della nostra. E i social media hanno contribuito a peggiorare la situazione, visto che sui profili social si tende a mostrare solo la patinata perfezione di facciata. È facile, così, credere all’illusione che le vite degli altri siano perfette e felici e svalutare la propria. Ti ricordo che l’accettazione di sé è incondizionata, non dipende dalla relazione con gli altri. Quando smetti di paragonarti agli altri, puoi finalmente concentrarti su di te e iniziare il viaggio verso la ri-valutazione di te stessa e del tuo modo di essere, indipendentemente dalle circostanze esterne.

Accettarsi completamente è un percorso accidentato e pieno di ostacoli. Non lo dico per spaventarti ma perché voglio che tu sia preparata e ferma nelle tue decisioni. Se vuoi, posso accompagnarti per un pezzo del tuo viaggio alla scoperta del tuo potere personale. Un anno per cambiare la tua vita è un percorso di trasformazione radicale. Forse è arrivato il momento di cambiare, e di farlo sul serio. Scrivimi, ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi