Come affrontare un tradimento nella relazione

La nostra società cambia velocemente e, con essa, anche le dinamiche relazionali mutano, diventando sempre meno rigide. C’è chi sostiene che il concetto di infedeltà sia passato di moda, perché oggi le coppie sono più propense all’idea dell’apertura: esistono coppie aperte e poliamorose e la monogamia sembra non essere più l’unica strada da percorrere. Io sono convinta che, alla base delle relazioni umane, la coppia – di qualunque orientamento essa sia – costituisca il nucleo primario. Ecco perché quando si affronta il tema del tradimento, si toccano una serie di punti che hanno a che vedere con la violazione di quel nucleo.

Conseguenze dell’infedeltà nel rapporto di coppia

Tutte noi abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita cosa voglia dire essere – e sentirsi – tradite in amore. Se sei in una relazione, che magari va avanti da molto tempo, e il tuo partner ti tradisce, come reagisci? Ci sono donne che chiudono la relazione all’istante. Altre, invece, non se la sentono di buttare alle ortiche un legame duraturo e importante e cercano un compromesso, un modo per recuperare e andare avanti. Le persone si tradiscono e si mentono a vicenda, è un dato di fatto. L’infedeltà ha un impatto su una varietà di fattori nella coppia. Sebbene le circostanze siano diverse, molti temi che le coppie devono affrontare dopo aver sperimentato il tradimento, sono comuni.

  • Perdi la fiducia. La conseguenza più ovvia e anche la più diffusa è che non ti fidi più. Una volta che la fiducia viene tradita, è difficile da riconquistare. È possibile ricostruire una relazione dopo l’infedeltà ma c’è sempre un’ombra di incertezza che rimane.
  • Sei portata a mettere in discussione tutta la storia. Il tradimento toglie credito al passato condiviso dalla coppia. Se sei la vittima del tradimento, inizierai a dubitare e a mettere in discussione tutto ciò che l’altra persona ti ha detto nel tempo e ti domandi quante altre bugie il tuo partner ti abbia raccontato nel corso del vostro rapporto.
  • Gli equilibri della relazione si incrinano. Quando uno dei due tradisce, si crea una disparità in chi detiene il potere. Abusare della fiducia significa abusare del potere all’interno della relazione. Se il tradimento viene alla luce, tu e il tuo partner potete decidere di lavorare sul rapporto per ripristinare l’equilibrio. È difficile bilanciare il potere dopo l’infedeltà, ci sarà un’oscillazione fino a quando la coppia non ritroverà una solida staticità.
  • Devi accettare la presenza di un elefante nella stanza. Anche se tu e il tuo partner decidete di andare avanti nella relazione e di non riparlare del tradimento, l’infedeltà rimarrà nella coppia come un elefante ingombrante, che segnerà uno spartiacque nella vostra storia (prima del tradimento e dopo il tradimento).
  • Il tradimento potrebbe ripetersi. Quando una persona decide di tradire una volta, potrebbe rifarlo con maggiore facilità. È come scardinare una porta blindata: una volta aperta, passarci attraverso sarà più semplice. Così, quando scardiniamo uno dei nostri valori fondanti, ripetere quel comportamento non sarà più considerato inaccettabile.

Molto spesso capita che le relazioni in cui c’è stato un tradimento siano destinate a naufragare. Non è detto che il tradimento segni la fine di una relazione ma può esserlo, se la coppia non è in grado di scendere a patti. Tuttavia, non è impossibile che i due partner decidano di lavorare sul rapporto e ripristinare una relazione monogama basata sull’amore e sul rispetto. Se una coppia è consapevole delle potenziali trappole e lavora sull’onestà reciproca, il rapporto può essere salvato.

Suggerimenti per ricostruire la relazione dopo un tradimento

  • Mantieni una lucida razionalità. Se sei stata tradita, sarai tentata di farti travolgere dalle emozioni ma in questo caso le emozioni possono fuorviarti, farti deviare dalla strada che vuoi intraprendere. Se hai deciso di recuperare il rapporto, non puoi farti travolgere dalla mutevolezza delle emozioni che proverai, ma hai bisogno di restare ancorata alla parte razionale e logica. Se è necessario, non esitare a chiedere sostegno a una figura professionale.
  • Decidi una rotta comune con il tuo partner. Dopo un episodio di infedeltà, è opportuno che entrambi i partner stabiliscano una dichiarazione di intenti. Entrambi dovete chiarire gli obiettivi comuni della vostra coppia. Dove volete andare? Siete entrambi convinti? Siete disposti a impegnarvi perché la relazione funzioni? Può accadere – e accade sempre più di frequente – che il partner che ha tradito capisca di volere una relazione aperta, non monogamica. Se acconsenti a questo compromesso solo per far piacere all’altro e portare avanti il rapporto, non solo andrai incontro al fallimento della relazione ma la nuova situazione causerà uno strappo che avrai bisogno di tempo per elaborare.
  • Esplora le cause del tradimento. È di importanza cruciale analizzare i fattori che hanno creato spazio al tradimento. Ti farai e farai al tuo partner domande come “perché è successo?”, o “quali sono stati i primi segnali, di cui non mi sono accorta?”. Entrambi dovete essere disposti a guardare in faccia le rispettive responsabilità nella situazione che si è venuta a creare. Questo non vuol dire che, se sei stata tradita, è colpa tua. Di solito, il tradimento è solo uno dei fattori di una situazione molto più complessa, in cui ciascun partner ha agito in un determinato modo. Capire le cause del tradimento, le motivazioni profonde, è una delle fasi più dolorose ma non può essere evitata, se davvero tu e il tuo partner volete ricucire il rapporto. Sarete tentati entrambi di mantenere una posizione difensiva in questa fase del processo, con la conseguenza di restare bloccati senza andare da nessuna parte. È importante che l’infedeltà non sia “giustificata” come conseguenza del comportamento della persona tradita. Partite dal presupposto che il tradimento è inammissibile e che non esiste un buon motivo per tradire. Se entrambi accettate questo presupposto senza metterlo in discussione, potrete procedere ad analizzare i rispettivi comportamenti nella vostra relazione.
  • Datti tempo per ripristinare la fiducia. Dopo un episodio di infedeltà, è importantissimo che la persona che ha tradito non tradisca più la fiducia dell’altro. Una volta che la fiducia è stata infranta con il tradimento, riuscire a ripristinarla può richiedere un tempo considerevole. Se il tuo partner ti ha tradito, può essere frustrante per lui sentirsi continuamente sotto osservazione. Tuttavia, sarebbe ancora peggio se tu fingessi una fiducia che non hai ancora riacquistato. Prendete atto che la fiducia sarà la conquista più difficile nella vostra nuova relazione.

Ricostruire una relazione solida e accogliente dopo un tradimento è un percorso lungo e accidentato. Richiede cura, devozione, e duro lavoro da entrambe le parti per ritrovare l’intimità infranta. Ma si può sopravvivere all’infedeltà, l’ho visto succedere molte volte. E quando accade, la relazione che si viene a ricostruire è una relazione più aperta all’ascolto dei bisogni dell’altro. Non sempre il tradimento implica la fine di una storia. Se sei stata tradita e il tuo partner ti chiede di riprovarci, cerca di capire quanto è importante per te quella relazione e se sei disposta a metterti in gioco anche tu. Mai come in questi casi, entrambi i partner devono fare la loro parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi