Come riprendersi dalla fine di una storia importante

Nella mia carriera di coach delle relazioni ho avuto molte clienti che hanno affrontato una separazione difficile: un divorzio o la fine di una storia d’amore lunga e importante. Se anche tu stai affrontando la fine di un rapporto di coppia significativo, potresti sperimentare una serie di emozioni, come:

  • il senso di fallimento, anche nel momento in cui la scelta è stata tua;
  • il senso di colpa nei confronti dei figli;
  • il senso di sconfitta che ti impedisce di pensare al tuo futuro e ti lascia impantanata in un presente da cui non vedi via d’uscita;
  • la paura di restare sola, di amare di nuovo, di essere troppo vecchia e stanca per ricominciare.

Qualunque fase tu stia affrontando, non avere fretta: resta con le tue emozioni e completa il processo che ti porterà a essere una te stessa nuova, che ha ancora voglia di dare e di godersi la vita.

Le 4 fasi da attraversare quando finisce una storia importante

Da un giorno all’altro ti ritrovi a non essere più la moglie o la compagna di una certa persona. Potresti avere una crisi di identità: se non sei più definita da un ruolo, chi sei in questo momento? Sospendi la domanda e attraversa una dopo l’altra le fasi della rottura di una relazione.

  • Fase 1: accettazione. Il primo step è sempre l’accettazione. Soprattutto nel caso in cui non sei stata tu a volere la separazione, potresti opporti strenuamente a questa idea, rifiutarla, negare l’evidenza. È importantissimo che tu accetti che un periodo della tua vita si è concluso e che è tempo per te di andare avanti. Praticare l’accettazione ti aiuterà anche a restare focalizzata in altri ambiti della tua vita, come quello professionale che rischia di risentire dei tuoi problemi personali. L’accettazione è una fase importante perché ti consente di uscire dai panni della vittima e di vestire quelli della vincitrice.
  • Fase 2: lutto. La fine di una storia importante è paragonabile a un lutto. Datti il tempo di soffrire, di provare tutte le emozioni legate a un tale evento (nostalgia, mancanza, frustrazione, tristezza, rabbia…). Lasciare spazio alle emozioni ti consentirà di metabolizzare la perdita del tuo partner. Ricordati però che si tratta solo di una fase: dopo un certo tempo dovrai uscirne e andare avanti. Fa’ in modo che questo tempo che ti concedi non diventi illimitato.
  • Fase 3: rinascita. In questa fase devi capire chi sei e riformulare l’immagine che hai di te senza avere a fianco il tuo partner di sempre. Può essere un momento spaventoso ma anche molto gratificante. Hai una vita davanti a te e puoi reinventarla a modo tuo, senza doverti preoccupare dei bisogni e dei desideri di un’altra persona. Puoi provare nuovi modi di vivere, esperienze mai fatte, puoi fare scelte diverse in ambito professionale e persino come madre, nel caso in cui tu abbia figli. Puoi fare amicizia con la tua nuova te e diventare pienamente responsabile della tua vita futura.
  • Fase 4: nuovi obiettivi. Per non restare bloccata nella situazione presente, hai bisogno di guardare avanti con fiducia e determinazione. Hai bisogno di obiettivi nuovi che si adattino alla tua nuova te. Chiediti cosa vuoi fare, dove vuoi arrivare, cosa hai sempre desiderato per la tua vita che non hai mai realizzato perché ti sei lasciata limitare. È il momento giusto per tirare fuori dal cassetto quel sogno impolverato che aspetta da tanto.

Consigli per superare la fine di una storia importante

In base alla mia esperienza, voglio darti qualche consiglio per superare questo periodo che, se non affrontato al meglio, può metterti a dura prova.

  1. Non buttarti subito in una nuova relazione. La tecnica chiodo schiaccia chiodo non funziona in questi casi. Buttarti tra le braccia di un’altra persona può essere un palliativo nemmeno troppo efficace ma non ti farà superare il dolore della perdita. In questo momento devi avere il coraggio di guardarti dentro senza giudizio, imparare di nuovo chi sei, chiederti chi vuoi essere. Iniziare relazioni anche occasionali significa guardare fuori di sé. Non è questo il momento: ci sarà il tempo per un nuovo amore sulla base di una ritrovata consapevolezza.
  2. Non isolarti. Se è meglio non buttarti subito in una nuova relazione, non dovresti nemmeno isolarti troppo. Prenditi i tuoi spazi di riflessione ma non incupirti. Riallaccia i rapporti con le amiche, concediti qualche serata di chiacchiere in compagnia, renditi conto che la vita intorno a te continua a fluire e che tu fai parte di quell’energia.
  3. Prenditi cura di te per prima. Se hai figli, potresti pensare che sono loro la tua priorità. In realtà in questo momento la persona in frantumi sei tu. Se non ti prendi cura di te per prima, non potrai nemmeno essere di sostegno per i tuoi figli. Cosa vuol dire prenderti cura di te in questo contesto? Dire di no alle richieste degli altri, praticare il self-care radicale, fare qualcosa per te stessa che ti nutra e ti faccia sentire viva.
  4. Fai attenzione ai tuoi pensieri. In questo momento i tuoi pensieri saranno particolarmente oscuri e negativi ma tu puoi orientarli in modo tale che ti sostengano, anziché remarti contro. Una buona pratica evergreen può essere riprendere il diario della gratitudine, in modo da renderti conto di quanta abbondanza c’è ancora nella tua vita. Prova a tenere un diario in cui tutte le mattine ringrazi per 3 cose belle della tua vita e in cui esprimi 3 desideri per cose che non vedi l’ora si realizzino. Ti aiuterà a costruire un mindset orientato al futuro.
  5. Chiedi aiuto. Se ti rendi conto che fai davvero molta fatica a uscire dall’impasse, chiedi aiuto. Non vuol dire mostrarti debole, significa invece assumerti la responsabilità del tuo benessere. Ho aiutato centinaia di donne a uscire da una separazione dolorosa e posso dirti che richiede tempo. Un anno per cambiare la tua vita è un percorso di cambiamento radicale, in cui sarai supportata da me e da un team di professioniste in vari ambiti. Pensaci, potrebbe essere arrivato il momento di investire finalmente su di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi