Diventa la protagonista della tua storia

Ti è mai capitato di leggere una storia avvincente e di desiderare di esserne la protagonista? Oppure di pensare “io, al suo posto, avrei fatto…”. E se ti dicessi che puoi diventare la protagonista della tua storia? Tranquilla, non ti sto suggerendo di scrivere un romanzo (ma se te la senti, inizia pure!). Ti sto invitando a narrare, riscrivere e reinventare la tua storia personale, la tua vita. Puoi farlo tenendo un quaderno in cui annotare tutto ciò che ti viene in mente riguardo al tuo percorso: ricordi, sensazioni, esperienze belle o brutte. Tienilo sempre con te, perché non sai mai quando l’ispirazione può farti visita, magari mentre sei dal parrucchiere o sull’autobus che ti porta al lavoro. Se scrivere proprio non ti piace e non ti fa sentire a tuo agio, puoi raccontare una storia visiva, usando il metodo del diario delle immagini.

Diventare l’eroina della storia che stai raccontando ti consentirà di guardare alla tua vita da una prospettiva nuova. Sarai il narratore che ama la sua protagonista senza giudicarla, sentendo empatia per lei e, allo stesso tempo, riuscendo a guardarla con distacco. Inoltre, deciderai del suo destino strada facendo. Chi è l’eroina della tua narrazione? Com’è la sua vita? E i suoi sogni? Che aspetto ha? Qual è il suo carattere? Come si comporta nelle varie situazioni? È in grado di fronteggiare le esperienze negative in modo resiliente? Queste e altre domande hanno risposte aperte: sei tu che stai raccontando la storia; se non ti piace, puoi riscriverla in modo diverso.

Ecco alcuni suggerimenti per rendere la tua storia ancora più autentica:

  • Inizia da te, dalla tua immagine: la tua eroina ti somiglia. All’inizio del tuo quaderno incolla una tua foto che ti piaccia. Se non ne hai una che ti soddisfa, chiedi a un’amica di aiutarti a fare delle foto, divertiti in questa attività. Alla fine, scegli la foto che ti sembra più in sintonia con la storia che vuoi raccontare.
  • Cerca ispirazione nelle grandi icone femminili. Leggi biografie di donne la cui vita ti appassioni, il cui percorso esistenziale sia caratterizzato da forza, coraggio, determinazione. Sicuramente in quei libri ci sono molte lezioni che puoi imparare e suggestioni che puoi fare tue.
  • Scrivi la tua storia in prima persona, cominciando con “Io sono…”. Non importa se gli episodi della tua narrazione saranno più simili a sogni a occhi aperti che alla realtà della tua vita. Ciò che conta è il piglio, l’intenzione della tua protagonista. Falla splendere, rendila vincente, seduttiva, efficace o espressione di altri valori positivi che vorresti possedere.
  • Riserva la parte di antagonista al tuo critico interiore. Immaginalo come un personaggio a cui puoi finalmente tener testa, mettendolo a tacere.

Se sarai costante nel tenere il tuo quaderno con la tua personale narrazione, sul lungo periodo sperimenterai una sicurezza mai provata prima. Ti chiederai “Cosa farebbe la mia eroina al posto mio?” e sarai in grado di agire e comportarti “naturalmente” come se fossi davvero lei. Perché sarai diventata, senza nemmeno accorgertene, la protagonista della tua vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio ebook Cuori Agitati.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca
Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie