Il tuo corpo, in pratica

Il corpo è la sede dell’intuizione e la guida più autorevole per accompagnarti nelle tue decisioni: per questo è importante dargli voce e rispettarlo!

Molte donne iniziano una dieta per rispondere a un pensiero: il loro corpo non è adeguato, è da correggere, da aggiustare.

Il modello Body Positive ti aiuta a ristabilire una sincera connessione con te stessa e a mantenere comportamenti finalizzati alla cura di te per riconciliarti con il corpo con i tuoi tempi e seguendo i tuoi bisogni.

Attraverso messaggi di libertà, di fiducia e la legittimità di contestare i diktat a cui siamo soggetti su come sarebbe auspicabile apparire, lasciarsi abbracciare dalla Body Positivity aiuta a ritrovare la propria autentica saggezza per ricominciare ad ascoltarsi e riconoscere cosa si vuole veramente: nel cibo, nelle relazioni, nel lavoro e nella vita.

Nell’appuntamento di maggio ti ho indicato quali sono le 5 competenze base; oggi voglio accompagnarti nelle piccole pratiche che ti aiuteranno a fare pace con il tuo corpo e non trattarlo solo come bersaglio da colpire o proteggere.

Il mio intento è quello di lasciarti una serie di esercizi e suggestioni che ti guideranno verso un nuovo punto di vista sulla salute, sulla fame e sul tuo corpo.

Il tuo corpo da un nuovo punto di vista

1. Prendersi cura della propria salute

Molti pensano che per essere in salute sia necessario essere magri e che le persone magre possano godere di una buona forma fisica senza doversene occupare. Questo falso messaggio trasmette una credenza negativa, quella secondo cui non ha senso che soggetti più grassi si occupino del loro corpo e del loro benessere fino a quando non perdono peso.

In nome della salute è stata amplificata senza misura la grassofobia fino a farla diventare uno stigma.

Al contrario è necessario imparare a guardare alla salute da una prospettiva più ampia, creandoci un personale stile di vita che incontri i nostri bisogni a tutti i livelli: fisico, emotivo, mentale e spirituale. Ci viene ripetuto che non può esserci dieta senza esercizio fisico, o che non ha senso muoversi se si continua a mangiare qualsiasi cosa. Io rilancio: inizia con la cura delle tue abitudini, di quello che ti fa stare bene, che ti rende felice. Anche questa può essere una strada efficace e nutriente per ritrovare il piacere di prenderti cura del tuo corpo!

Qual è il peso che possiamo definire salutare? Quello che si ottiene mangiando quando si è affamati, smettendo quando si è sazi e scegliendo un’importante varietà di cibi. Cercando la soddisfazione in una attività fisica che permetta al nostro corpo di muoversi con piacere senza la perdita di peso come unico obiettivo.

Si può essere sovrappeso e in salute tanto quanto il contrario: evita di lasciarti giudicare dall’esterno e prenditi cura di te stessa da subito.

Da dove partire? Da quello che ti piace, ti fa sorridere, ti fa sentire leggera. Poni attenzione nella tua esperienza e concentrati sulle sensazioni prima che sui pensieri.

Ti propongo un esercizio che può aiutarti quando fai fatica a trovare il tuo equilibrio interiore tra corpo e mente, utilizzando uno strumento grafico. Dividi un foglio in 4 colonne e per ogni colonna annota:

  • MENTE: con quali pensieri trascorri il tuo tempo? Sono nutrienti o ti tolgono energia?
  • CORPO: disegna la tua silhouette. Ci sono parti del tuo corpo a cui vorresti dedicare più attenzione? Approfondire qualche dolore con cui convivi o dedicarti dei momenti di piacere e coccola?
  • EMOZIONI: sai riconoscere le emozioni che ti attraversano? Cerchi di uscire da quelle più intense o riesci a viverle fino a quando non passano naturalmente?
  • FONTE D’ISPIRAZIONE: sapresti dire chi o cosa t’ispira? Da cosa riesci a trovare una fonte di entusiasmo che ti aiuta a portare avanti i tuoi progetti personali?

 Disegna un cerchio e dividilo in 4 parti uguali; scrivi in ogni quarto una categoria (mente, corpo, emozioni, fonte d’ispirazione). A seconda di quello che hai annotato nelle colonne traccia un punto in ciascuna sezione: più il punto sarà lontano dal centro del cerchio, più quest’area sarà importante nella tua vita. Al contrario, più è vicino meno importanza sta avendo per te in questo momento. Adesso unisci i punti creando il tuo cerchio della salute personalizzato.

Utilizza il cerchio per riflettere sul tuo equilibrio: quali pensieri o convinzioni credi ti stiano impedendo di avere un cerchio più regolare? Che cosa vorresti aggiungere o eliminare alla tua vita per trovare maggior equilibrio?

Concentrati sulle zone meno arrotondate e pianifica 2 o 3 piccoli traguardi da raggiungere per ciascun ambito che vuoi migliorare.

2. Praticare un’intuitiva cura di sé

La pratica del vivere in maniera intuitiva non è semplice: abbandonare improvvisamente tutte le regole apprese in anni di diete su cosa e quanto mangiare, o su quanto muoversi per allenarsi in modo efficace, fa paura.

Sembra un salto nel vuoto.

Si tratta di capovolgere completamente un paradigma: non rifletti più su cosa e quanto sarebbe giusto mettere nel piatto per raggiungere il tuo peso ideale con il risultato di vivere nella frustrazione di non riuscirci, ma parti dal momento presente e ti chiedo soltanto di cosa hai voglia. Quando sei abituata a selezionare quello che mangi, permetterti la libertà di scegliere qualsiasi cibo tu voglia può risultare spaventoso.

All’inizio di questa pratica il tuo corpo probabilmente ti chiederà quello che gli è stato negato o che gli hai concesso solo se condito con rabbia e senso di colpa. Lentamente imparerai a sentire ciò che vuole veramente e rinsalderai la tua innata capacità di scegliere e il cibo non avrà più potere su di te. Ecco l’esercizio che ti aiuterà a sperimentare questa seconda competenza.

  • Fai una lista di tutti quei cibi che desidereresti mangiare se solo non fossi bloccata dall’idea di dover dimagrire e controllare il tuo peso. Tutti quelli che ti fanno sentire in colpa e che normalmente ti fanno pensare che dal momento in cui ti concedi lo sgarro vale la pena andare fino in fondo e ricominciare ad esercitare il tuo controllo da domani.
  • Ora permettiti di assaporare con gusto e dedizione quei cibi. Scegli tu i tempi e le occasioni. Sentine il sapore, godi del piacere del gusto e smetti quando le sensazioni si fanno meno intense pensando che potrai ripetere l’esperienza non appena ne avrai nuovamente voglia. Il piacere del palato è più intenso all’inizio, quando la fame è viva e il sapore ti sorprende. Via via che la sazietà aumenta, anche il piacere perde d’intensità. E in quel momento smettere di mangiare non è poi così difficile…

Se hai voglia di dedicare qualche ora della tua calda estate a ritrovare quella connessione con il corpo che ti permetta di vivere il self care come un attimo di beatitudine e non una cosa da fare per sentirti a posto con la coscienza, ci rivediamo a luglio! Ti consiglierò alcuni esercizi per le vacanze che ti aiuteranno a ritrovare la tua bellezza autentica e una maggiore confidenza con te stessa attraverso gli ultimi suggerimenti della Body Positivity e molto altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi