Vuoi migliorare la tua autostima? Lavora su questi 9 punti

Autostima è forse la parola più usata e abusata nell’ambito della crescita personale. Qualche tempo fa ho scritto una guida per fare un po’ di chiarezza sul tema e aiutarti a comprendere quali sono i passi da fare e gli aspetti su cui lavorare per imparare ad avere una giusta stima di sé. È un argomento immenso ed è una pietra miliare, per questo voglio continuare ad approfondirlo con te.

Di cosa parliamo quando parliamo di autostima

“Stima” indica la considerazione e il rispetto che mostriamo verso una persona. Auto-stima, naturalmente, esprime quanta considerazione e rispetto abbiamo verso noi stesse. Esprime quanto ci sentiamo degne di considerazione e di amore. Esprime in quale misura siamo capaci di accettare noi stesse negli aspetti che riteniamo positivi e anche in quelli che ci piacciono meno. Esprime il valore che siamo in grado di darci. L’autostima “buona” non è quella eccessiva o alta ma è il senso realistico di chi siamo, con i nostri punti deboli, insieme con i punti di forza. In questo quadro, avere una giusta stima di noi significa non giudicarci per quelle debolezze o per le nostre presunte mancanze. Ti accorgi di avere un’autostima bassa quando sei molto critica nei tuoi confronti, ti focalizzi solo sugli aspetti che ritieni negativi e ignori tutto ciò che hai costruito, ritenendolo ininfluente. Se hai un’autostima che tende al ribasso, sappi che è un parametro che si può migliorare, su cui anzi si lavora per tutta la vita.

9 punti dell’autostima su cui lavorare

Costruire una stima di sé il più possibile realistica e rispondente al vero è, quindi, un processo lungo e continuo. Voglio darti dei consigli pratici per mettere a fuoco gli aspetti importanti su cui concentrarti, in modo da individuare i temi personali su cui magari sei carente e che sarebbe il caso di implementare.

  1. Stabilisci i tuoi confini e falli rispettare. Per me questo è il primo e non negoziabile punto da cui partire per imparare a darsi il giusto valore. Fa’ in modo che gli altri sappiano come desideri essere trattata. Se necessario, evita di relazionarti con persone che ti causano stress e interferiscono con il tuo benessere. Al contrario, circondati di persone positive che ti incoraggiano e ti apprezzano così come sei.
  2. Sentiti libera di dire di no. Dire di no è un passo difficile perché implica l’idea di scontentare o deludere un’altra persona. Pensa però a come ti senti tu quando fai qualcosa controvoglia: in quel momento ti manchi di rispetto. Puoi dire no in un modo assertivo e gentile senza offendere l’altra persona, così da dire sì ai tuoi desideri.
  3. Accetta i complimenti. Tutte noi riceviamo dei complimenti, per il nostro lavoro, per come teniamo la casa, alleviamo i figli, cuciniamo… Quando ricevi un complimento, impara a dire “grazie” e a riconoscere che ti stai impegnando e che hai delle doti oggettive. I complimenti sono uno specchio di come gli altri ti vedono. Guardati attraverso quello specchio e impara qualcosa che ancora non sai su di te.
  4. Metti il tuo benessere al primo posto. Metterti al centro della tua vita non significa essere egocentrica. Significa fare del tuo benessere fisico e mentale la tua priorità. Avere un’alimentazione giusta per te, fare movimento regolarmente, dormire bene sono tutti modi di trattare te stessa e il tuo tempo come risorse preziose. Pianifica la tua giornata lasciando spazio per le attività che ami. Investi su di te e amplifica il tuo potenziale.
  5. Evita di focalizzarti sul passato. Smetti di nutrire il tuo dialogo interiore di frasi come “avrei dovuto fare questo” o “avrei dovuto dire quest’altro”. Sono forme verbali che si concentrano su eventi passati, su cui non hai alcun potere di intervento. L’autostima ha molto a che vedere con i pensieri. Concentrati su quello che puoi cambiare, da questo momento in avanti. Concentrati sul presente per costruire il futuro che desideri.
  6. Abbandona il perfezionismo. Accetta il fatto che, in quanto essere umano, puoi sbagliare. Se ti ostini a essere perfetta, avrai delle aspettative irrealistiche e questo ti farà sentire frustrata e inadeguata tutte le volte che farai un errore (e succederà, rassegnati). Non lasciare che gli errori ti condizionino negativamente ma considera ogni sbaglio come la possibilità di imparare qualcosa di nuovo.
  7. Riconosci e celebra i successi. Se la tua autostima è bassa, tendi a porre la tua attenzione solo sui fallimenti e su ciò che non va nella tua vita. Impara a tenere traccia dei piccoli successi quotidiani, magari attraverso un diario, datti il giusto riconoscimento e celebra ogni progresso: essere fiera di te stessa è cosa buona e giusta.
  8. Fai una lista delle tue qualità. Quando pensi ai tuoi aspetti positivi, quante voci ha la tua lista? Cinque? Sei? Ti sfido ad arrivare (almeno) a venti! Prendi in considerazione i tuoi punti di forza, le tue abilità, i tuoi talenti, le cose in cui sei brava. Cerca di essere oggettiva e vedrai quanto ti farà bene riconoscere come tratti positivi di te aspetti che ti sembrano “normali”.
  9. Smetti di paragonarti agli altri. Sono certa che lo fai spesso: paragoni la tua vita a quella di altre persone e, nel confronto, esci sempre perdente. Paragonarsi agli altri è una trappola ed è anche insensato. Piuttosto, metti l’accento su ciò che ti rende unica e scopri come valorizzare la tua unicità.

Ciascuno di questi punti è un tassello importante per costruire un’autostima che ti faccia sentire davvero contenta di essere chi sei. So bene che è un lavoro impegnativo, spesso doloroso, e so anche che farlo da sola potrebbe farti sentire scoraggiata e smarrita. È per questo motivo che ho ideato Un anno per cambiare la tua vita. Ho pensato a un percorso che sia davvero trasformativo. Io e le mie collaboratrici ti seguiremo per un anno intero, così potremo aiutarti nei momenti di dubbi e difficoltà e non ti sentirai mai sola. Scrivimi, sono qui per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi