Da dove cominciare per amare te stessa

Devi imparare ad amarti: quante volte l’hai sentito nei talk show, nelle dirette Instagram o l’hai letto sulle riviste, sui post motivazionali, persino negli articoli del mio blog? Quel “devo” diventa quasi un imperativo categorico perché razionalmente sai che è la cosa più giusta da fare, sai che sarebbe meraviglioso riuscire ad amare e apprezzare completamente te stessa. L’unica cosa che non sai è come farlo. E il fatto di non riuscirci ti fa sentire ancora peggio. Fai un respiro profondo e trasforma quel “devo” in “voglio”, prendilo come un obiettivo sfidante da realizzare sul lungo periodo, non certo domani. E, come per qualunque obiettivo che sia davvero tale, impegnati a compiere delle piccole azioni concrete da fare ogni giorno. Così, a un certo punto, ti ritroverai ad aver raggiunto quell’obiettivo e allora capirai che amarsi è molto diverso da come te l’eri immaginato.

Amare te stessa anche quando non ti piaci

Amare te stessa non ha nulla a che vedere con la perfezione: non è avere sempre il sorriso stampato in faccia né essere sempre gentile e carina. Anche quando hai una giornata storta, la luna di traverso e sei di cattivo umore puoi comunque amarti. Amare te stessa è un modo di essere, un’attitudine di fondo che hai verso di te, che non cambia nemmeno in quei momenti in cui vorresti nasconderti sotto il letto e non farti vedere da nessuno. Amare te stessa è un gesto di responsabilità: quella che assumi nei tuoi confronti quando decidi di diventare il centro del tuo mondo, di essere la tua priorità, senza che questo ti renda una donna egocentrica. Amarti significa avere un atteggiamento costruttivo, capire di cosa si nutre il tuo benessere e tendere in quella direzione, anche se ci sono momenti in cui ti remi contro.

Cosa succede quando ami te stessa

Amare te stessa significa essere capace di accettare completamente chi sei, nel modo in cui sei. Accettare ogni aspetto di te, anche quelli che non puoi cambiare. Significa abbracciare i tuoi punti di forza pur riconoscendo di avere dei punti deboli e dei limiti oggettivi, senza giudizio e senza sminuire per questo il tuo valore. E quando ti ami, ci sono giorni in cui ti sentirai motivata e super positiva e persino orgogliosa di te stessa, altri in cui ti sembrerà quasi di odiare ogni più piccola cellula di te. E poi, tra i due estremi, ci saranno giorni — e saranno la maggioranza — in cui starai semplicemente bene e a tuo agio o sarai talmente presa dalle cose da fare che non avrai nemmeno tempo di chiederti se ti ami. La chiave di volta sta nel trattamento che decidi di riservarti: continuare a crescere, a nutrire i tuoi punti di forza e i tuoi talenti, decidere che la legittimazione a essere degna di amore puoi concedertela da sola, senza aspettare che arrivi dall’esterno.

I gesti di amore per te stessa

Forse pensi che per dimostrare di amarti devi compiere gesti plateali. In realtà l’amore si vede nei piccoli gesti di tutti i giorni. Per trovare i tuoi gesti d’amore per te, pensa a come fai per mostrare il tuo affetto, il rispetto e l’ammirazione nei confronti di una cara amica. Ora pensa di rivolgere la stessa cura e lo stesso riguardo nei tuoi confronti: è qui che comincia, in termini pratici, l’amore per te stessa. Puoi manifestare l’amore verso di te in molti modi ma se non sai da dove cominciare, parti da qui:

  • Investi su te stessa. Prenditi l’impegno di compiere tutte le azioni di cui c’è bisogno per essere fisicamente, emotivamente e spiritualmente in salute. Quando investi su di te, ti stai inviando un chiaro messaggio: ti meriti il meglio.
  • Pratica la compassione per te stessa. Provare compassione per te stessa significa essere capace di trattarti con gentilezza e un po’ di indulgenza quando fai un errore o affronti un fallimento, anziché giudicarti e criticarti. In fondo, successi e fallimenti sono cose che capitano, non definiscono il tuo valore personale.
  • Stabilisci dei confini giusti per te. I confini servono a determinare in che modo vuoi che gli altri ti trattino. Ti consentono di mantenerti allineata con i tuoi valori, con le tue convinzioni e con i tuoi bisogni. I confini servono anche a rafforzare una considerazione positiva di te stessa, a preoccuparti meno di cosa gli altri pensano di te e a concentrarti sulla percezione che hai di te.
  • Concediti piccole azioni di self-care. Come sai, prendersi cura di te può includere tantissime azioni, alcune minuscole, altre più complesse. Tutte queste azioni hanno un denominatore comune: la cura di te, da un punto di vista fisico, emotivo, spirituale e sociale. Il modo in cui decidi di praticare il self-care è molto personale. Ma puoi partire da gesti basici, come mangiare bene, dormire il giusto, fare un po’ di esercizio fisico, praticare yoga o meditazione, dedicarti a un hobby creativo, praticare la gratitudine, passare del tempo di qualità con le persone care.
  • Affronta le questioni irrisolte. Spesso sono i bagagli emozionali non risolti che ingombrano e pesano sul tuo presente. Sono carichi emotivi che ti impediscono di vivere in modo pieno e soddisfacente. Per questo hai bisogno di affrontarli. E se ti rendi conto che da sola non ce la fai, abbi il coraggio di chiedere aiuto.
  • Mantieni le promesse che ti fai. Se ti impegni in qualcosa, mantieni le promesse che hai fatto a te stessa. Se non ti senti all’altezza o se ti sembra di non farcela, non succede nulla. Impara ciò che ogni esperienza ha da insegnarti e vai avanti. Quando tieni fede alle promesse che ti fai, invii a te stessa un segnale positivo.
  • Nutri il tuo spirito. Sembra un concetto new age ma la verità è che lo spirito, l’anima, la natura, l’universo o comunque tu voglia chiamare la tua forza interiore è qualcosa che va nutrito proprio come il corpo o gli altri aspetti pratici della vita. È il tuo spirito che ti consente di trovare un equilibrio e di essere centrata. E puoi nutrirlo in svariati modi: meditazione, preghiera, journaling o passeggiate nel verde. Trova la modalità che meglio si adatta a te.

Amare te stessa è un processo lungo, che può durare tutta la vita. È uno di quegli obiettivi che vanno scomposti in azioni sempre più piccole. Con il tempo, riconoscerai in te una spinta che va nella direzione del tuo benessere anche in quelle fasi in cui non ti senti bene con te stessa. È difficile, lo so. Ecco perché, se vorrai, posso accompagnarti per un anno alla scoperta della vera te, per cambiare la tua vita in modo radicale. Dai un’occhiata al percorso Un anno per cambiare la tua vita. Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi iscriverti alla mia newsletter?

Vuoi un assaggio gratuito di quello che posso fare per te e di quello che troverai in questo sito?
Iscriviti alla mia mailing list! E in regalo ricevi subito il mio corso Donne che amano troppo.

Stai tranquilla scrivo poco e solo per dirti cose utili e interessanti, ti aspetto!
Francesca

Sì, mi hai convinto

Per inviarti la mia newsletter ho bisogno del tuo consenso a utilizzare i dati che mi hai fornito. Ti chiedo di selezionare le opzioni che trovi qui sotto, che indicano le modalità in cui resteremo in contatto.

Puoi decidere di non ricevere più la mia newsletter in qualsiasi momento, disiscrivendoti grazie al link che troverai in ogni mail, oppure scrivendomi direttamente. Gestirò i tuoi dati con rispetto e attenzione. Se vuoi saperne di più, puoi leggere la mia privacy policy. Cliccando il bottone qui sotto, mi autorizzi ad utilizzare i tuoi dati secondo i termini che ho descritto. Grazie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Voglio approfondire

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi